imagescabx4qng

 

 

 

 

 

 

Cominciamo dal Campionato Societario.
Sabato 14 febbraio, san Valentino, praticamente una settimana fa, si è disputata la terza giornata del suddetto campionato. La nostra squadra open ha incontrato Laveno 90 con l’obbiettivo di conseguire un risultato tale da consentire la permanenza in seconda serie per il prossimo anno. L’esito è stato peggiore di quanto si potesse ipotizzare. Sconfitta per 0-8. Essendo fra i protagonisti, in negativo, di questo disastro, ed essendo stato accusato di essere stato l’unico artefice di cotanta rovina, non ho difficoltà a cospargermi il capo di cenere – visto anche il periodo quaresimale – e ad assumermi le mie responsabilità. Ma … siamo sicuri che sia stata tutta opera mia? Comunque, la buona fatina dai capelli turchini, ha organizzato un pareggio fra Bridge Varese e Brescia Bridge e la permanenza in seconda serie è stata preservata. Tutto è bene quel che finisce bene, ha chiosato un amico.

E veniamo all’ultimo Consiglio Direttivo che si è tenuto lunedì 16 febbraio.
Vi risparmio le comunicazioni del Tesoriere che ha illustrato la situazione economico-finanziaria (pare che i tornei del giovedì siano in calo, mentre crescono, di poco, quelli del venerdì ) e le prospettive future. Il Presidente informa delle dimissioni del consigliere Giorgio Foco per motivi familiari. Il Consiglio accetta le dimissioni.
Il presidente, recependo le richieste di alcuni soci e di alcuni consiglieri, informa che solleciterà gli arbitri ad un più rigoroso rispetto degli orari di inizio dei tornei e dei cambi dei turni di gioco.
A breve sarà redatto un documento, che sarà anche affisso in bacheca, relativamente ai criteri adottati. Il Presidente relaziona a proposito del torneo “Città di Como” previsto per il 19 luglio. L’esigenza di reperire una sede adeguata ha condotto a prendere contatti con la MiLa, senza trascurare altre alternative quale potrebbe essere, ad esempio, la Villa del Grumello.
Nei prossimi consigli sarà presa una decisione in merito. Vista la positiva esperienza del torneo a mani preparate, il C.D. delibera di riproporre, in un futuro non lontano, l’iniziativa sia pure con qualche modifica nella tipologia delle smazzate. L’unico oppositore rimane il sottoscritto che pensa ai 15/20 giorni necessari per pensare, elaborare ed organizzare il tutto.

Non avendo altre notizie di rilievo da comunicare, vi saluto col solito … baciamo le mani.

Contrordine.
Arrivano notizie dal Comitato regionale lombardo. La coppia formata da Maria Grasso e Gabriela Nessi si è classificata al quarto posto nel Campionato Regionale a coppie femminili 2015, che si è svolto a Milano il 21 e 22 febbraio, guadagnando automaticamente la qualificazione ai Campionati Nazionali. Alle nostre giocatrici i complimenti di tutti i soci del Bacch. Segue foto della premiazione.

quarte class